Superficie: 29,45 kmq
CAP: 22016
Altezza s.l.m.: 225 m
Abitanti: 5.153
Municipio: Via Regina 3 Loc. Tremezzo - Tel. 0344.40493
Tremezzina - Tra splendide ville e lussureggianti colline

Tremezzina è frutto della fusione dei comuni di Tremezzo, Mezzegra, Lenno, e Ossuccio. Il comune venne istituito per la prima volta nel 1928, in seguito alla fusione dei comuni di Lenno, Mezzegra e Tremezzo. Soppresso poi nel 1947, i comuni rimasero divisi fino al 2014, quando venne nuovamente istituito accorpandolo. Questa terra incantevole spazia dalle rive dal lago, dove si susseguono le bellissime ville con i loro sontuosi giardini e gli storici alberghi, alla zona collinare, dove il clima è talmente mite da permettere la coltivazione dell’ulivo. I loro centri storici sono percorsi da antichi vicoli, dove si possono incontrare splendide chiese romaniche e palazzi settecenteschi.
Tremezzo ha due anime: una rivierasca e l’altra collinare, entrambe di grande bellezza e suggestione, che offrono la possibilità di scelta di percorsi egualmente interessanti. Le imponenti ville e i grandi alberghi sorti lungo le rive di questa zona del lago, da tempo fanno di Tremezzo una sede di turismo internazionale. L’area che ospitava il Comune di Ossuccio è chiamata “Zoca de l’oli” – Conca dell’olio, nel dialetto locale – per via degli estesi oliveti che crescono rigogliosi. Questa zona gode di clima talmente mite da favorire la fioritura di essenze mediterranee ed è anche una terra ricca di storia, leggende e monumenti, come il Campanile di epoca romanica dell’Oratorio di Santa Maria Maddalena di fronte a Villa Leoni.
Mezzegra è un insediamento antico, di cui si trova traccia in documenti storici fin dal 1409, nel Medio Evo Mezzegra finì per far parte dalla potente Pieve dell’Isola Comacina, alleata di Milano. Dopo la distruzione dell’Isola Comacina nel 1169, il borgo seguì le sorti di tutti i paesi limitrofi. Lenno è un importante centro della sponda occidentale del Lario, situato fra il promontorio di Lavedo e quello di Porlezza. Molto suggestiva è la gita che si può compiere costeggiando in barca le rive del lago, doppiando il promontorio su cui sorge una delle ville più scenografiche e famose del lago, la Villa del Balbianello.

LA GUIDA