Superficie: 7,79 kmq
CAP: 22020
Altezza s.l.m.: 225 m
Abitanti: 1.195
Municipio: Via Plinio, 4 - Tel. 031.419555
Torno - Una tavolozza di colori

Torno è uno dei più caratteristici paesini che si affacciano sul Lago di Como, con le sue semplici case, i ristoranti, i caffè. La parrocchiale di Santa Tecla si affaccia sulla piazzetta del porticciolo. L’edificio di origini romaniche, è affiancato da un elegante campanile e decorato da un bel portale in marmo a sguancio e colonnine del 1480 con un imponente rosone centrale gotico. Su questo caratteristico promontorio roccioso, lungo la sponda interna del Lario occidentale, si arrampica in alto il paese che ha mantenuto le forme del borgo antico nelle strade strette ed erte che si snodano nel centro storico lasciando intravvedere a tratti il luccicare del lago. Accanto al monumentale Cimitero e Parco delle Rimembranze, in una privilegiata posizione panoramica, si trova la chiesa trecentesca di San Giovanni Battista del Chiodo, ricca di decorazioni pittoriche e scultoree. È una chiesa rinascimentale ad archi trasversi, affiancata da una solida torre campanaria romanica del XII secolo con uno splendido portale marmoreo rinascimentale, finemente intagliato e ricco di statue, fregi e bassorilievi. Attribuibile ai fratelli Rodari, autori delle porte del Duomo di Como alla fine del XV secolo. La chiesa deve la sua popolarità alla presenza del prezioso Chiodo della croce di Cristo che un arcivescovo tedesco avrebbe lasciato a Torno durante il viaggio di ritorno da una crociata. Sopra Torno si trova la frazione Montepiatto nella quale è possibile visitare una chiesetta dedicata a Santa Elisabetta in una splendida posizione panoramica. La chiesa, con annesso convento che risale al XVI secolo, venne eretta in onore di Maria a protezione del paese e fu gestita prima da una confraternita e poi da monache di clausura.

LA GUIDA